Corone

Dott. Pasquale che cosa è una corona protesica?

Una corona è un restauro protesico che ricopre totalmente la parte di dente visibile.
Viene cementata direttamente al dente, in modo che non sia rimovibile. E' conosciuta anche come “capsula dentaria”.

 

Quando è indicata una corona protesica?

La corona protesica sui denti oggi trova rare indicazioni grazie al miglioramento dei materiali adesivi che permettono di ricorrere a restauri più conservativi, come le faccette. La corona infatti richiede di "limare" il dente a forma di cono, asportando tessuto dentario sano. Si tratta pertanto di una tecnica sottrattiva che spesso indebolisce il dente in maniera irreversibile.

L'indicazione principale è, invece, sugli impianti dentari per sostituire i denti mancanti.

Di seguito vi mostro come devono essere preparati i denti per l'inserimento di una corona

 


Di che materiale possono essere fatte le corone?

Le corone (o capsule) possono essere fatte di diversi materiali:

oro: la corona è completamente in lega aurea, il materiale più preciso e resistente. Ha l'inconveniente dell'estetica, essendo di colore giallo. E' oggi utilizzata quasi esclusivamente sui molari, soprattutto nei pazienti con parafunzioni (es. bruxisti).


metalli non nobili (es. cromo-cobalto): la corona è fatta completamente in lega metallica non nobile. E' resistente come l'oro, anche se meno precisa. Ha lo vantaggio dell'estetica, essendo di colore grigio.

oro + ceramica: la corona presenta un nucleo in lega aurea (spesso circa 0,5mm) rivestito dalla ceramica. E' un ottimo compromesso tra estetica e resistenza meccanica.

metalli non nobili + ceramica: la corona presenta una nucleo in lega non nobile (spesso circa 0,5mm) rivestivo in ceramica. E' un ottimo comoronesso tra estetica e resistenza meccanica.
 
ceramica monolitica (es. Emax monolitica): è una corona in ceramica ottenuta con metodologia CAD-CAM da un blocco di ceramica di un solo colore. E' molto estetica e abbastanza resistente.
 
ceramica multistratificata: è una corona con un nucleo in ceramica ad alta resistenza meccanica su cui vengono stratificate le varie masse di ceramica ai fini di ottenere un effetto naturale. E' la corona più estetica tra quelle oggi disponibili, ma non è molto resistente meccanicamente. E' perciò utilizzata prevalentemente sui denti anteriori.
 
zirconia monolitica (es. Prettau): è una corona fatta completamente in zirconio. L'ossido di zirconio è un ossido metallico che ha il vantaggio di essere bianco. Quindi è resistente come un metallo e di colore bianco come una ceramica. La corona in zirconio monolotica viene ottenuta per fresatura da un blocco di ossido di zirconio con metodologia CAD-CAM. E' molto resistente meccanicamente e ha una discreta estetica

zirconia + ceramica: ha il nucleo in ossido di zirconio rivestito da ceramica.  Il tecnico stratifica al di sopra del nucleo le masse di ceramica in maniera da conferire un aspetto quanto più naturale possibile al dente. E' molto estetica e abbastanza resistente dal punto di vista meccanico.

nanocomposito (Lava Ultimate 3M): la corona è ottenuta da un unico blocco di materiale composito tramite fresatura (tecnologia CAD-CAM). E' un materiale con una discreta estetica e buona resistenza meccanica. E' molto utilizzato soprattutto per gli onlay.

 

Di seguito una tabella comprativa, che mette a confronto i diversi materiali rispetto all'estetica, alla resistenza meccanica e al prezzo per il paziente.


Estetica Resistenza meccanica Prezzo per singola corona (Euro)
corona in lega aurea     – – –                + + + 600
corona in lega metallica non aurea     – – –                + + + 400
corona in lega aurea + ceramica     + +                 + + 700
corona in lega metallica non aurea + ceramica     + +                 + + 600
corona in ceramica monolitica (Empress CAD)     + +                 + + 500
corona in ceramica stratificata    + + +                   + 600
corona in zirconio monolitico (Prettau Zirkonzahn)       +                + + +  500
corona in zirconio + ceramica     + +                 + + 600
corona in nanocomposito (Lava Ultimate)       +                 + + 400

 

 


Dott. Pasquale quale è la corona che garantisce una migliore estetica e che è più indicata nei settori anteriori?

Senza dubbio, come potete leggere nella tabella soprastante, è la ceramica stratificata, ovverossia quella ceramica che l'odontotecnico ceramista applica in più strati in maniera da creare un effetto di naturalezza estrema. Ovviamente si tratta del manufatto protesico più costoso, in quanto abbisogna di molto tempo ed è completamente artigianale.


Dott. Pasquale quale è la corona che garantisce il miglior rapporto resistenza/estetica/prezzo?

Senza dubbio le corone cosiddette monolitiche: ceramica monolitica (Emax CAD, Ivoclar) e zirconio monolitico (Preattu, Zirkonzahn). Si tratta di corone che vengono ottenute per fresatura con torni a controllo numerico a partire da un blocco di materiale di un unico colore. Il progetto della corona è fatto al computer ed il tecnico è sostituito da una macchina. In questo caso, mancando l'artigianalità, il prezzo è molto più contenuto. La resistenza meccanica di questi manufatti è ottima essendo prodotti da blocchi di materiali ottenuti in forni industriali ad elevate pressioni e temperature. L'estetica ovviamente, seppur buona, non è l'optimum. Il prezzo accessibile e la buona estetica ne fanno attualmente la scelta più frequente da parte dei pazienti. Basti pensare che una corona in ceramica monolitica o zirconia monolitica ha un prezzo al paziente di 500 euro, rispetto alle 600 euro di una corona con ceramica stratificata.


Dott. Pasquale che cosa è le teconologia CAD-CAM?

http://www.studiodentisticovenuti.it/2012/05/31/cad-cam/